Raccolte oltre 10000 adesioni per salvare la Salamandra di Aurora

Sono passati poco più di 2 mesi dal lancio della petizione per salvare la Salamandra di Aurora (S. atra aurorae), endemismo presente sull’Altopiano dei Sette Comuni dove attualmente stanno avendo luogo delle operazioni di esbosco a seguito della tempesta Vaia che sembrano non tener conto della presenza di questo raro anfibio.

Abbiamo lanciato questa petizione per chiedere alla regione e alle amministrazioni locali di rispettare le norme comunitarie in materia di protezione ambientale, in modo da adottare un metodo di gestione del patrimonio boschivo dopo la tempesta Vaia che tuteli la presenza di questo fragile endemismo.

 

Ad oggi la petizione ha superato le 10.000 firme: siamo felici di percepire l’interesse da parte della popolazione per la tutela della biodiversità e in particolare di questa specie.

 

Grazie a tutti voi. Continueremo a ribadire la nostra posizione e a suggerire una gestione che tenga conto dell’ecosistema e della critica situazione di conservazione della Salamandra di Aurora.

 

Trovate qui sotto il comunicato stampa prodotto congiuntamente a tutte le associazioni che hanno preso parte all’iniziativa.

 

COMUNICATO STAMPA
298